Autobus a idrogeno, cui prodest? Stazione di rifornimento di Bolzano Sud 12 volte più cara che a Brugg!

21 Apr

A seguito della trasmissione “Mobil” dell’11 aprile 2013, trasmessa da Sender Bozen, ho cercato di approfondire il tema e… guarda cosa scopro, che la stazione di rifornimento di Bolzano Sud è dodici volte, sì dodici volte più cara rispetto a quella di Brugg in Svizzera per un analogo esperimento sempre con cinque autobus a idrogeno.

Ulteriore, sfiziosa domanda: spesso si è sentito dire che questo progetto Chic consente di “fare esperienze” su questi bus, ma esperienza per chi? Qui gli unici che stanno approfittando di queste “esperienze” sono i produttori di autobus, altro che storie!

Ho riassunto le mie considerazioni con un intervento su salto.bz riprendendo il testo di una lettera inviata a Alto Adige e Corriere dell’Alto Adige una settimana fa, ma finora non pubblicate. Pazienza…

Sul tema il giornale Dolomiten il 18 aprile ha pubblicato una mia lettera. Reazioni? Come sempre non pervenute.

Uno dei bus a idrogeno Citaro H2 del progetto Chic utilizzato dal servizio bus delle Poste Svizzere (foto da www.postauto.ch)

Uno dei bus a idrogeno Citaro H2 del progetto Chic utilizzato dal servizio bus delle Poste Svizzere (foto da http://www.postauto.ch)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: