Trentino: distributori di metano, se i privati non si muovono, si muovano enti pubblici e municipalizzate

29 Set

La mia lettera pubblicata sul giornale “L’Adige” il 31 agosto scorso riguardo alla persistente carenza di distributori di metano in provincia di Trento.

"Serve una spinta "pubblica" per i distributori di metano

“Serve una spinta “pubblica” per i distributori di metano (Lettera su “L’Adige”)

Indirettamente sono stato citato in questo articolo del “Trentino” del 17 settembre 2015 in merito ad un’interrogazione in Consiglio Provinciale a Trento sull’assenza di un distributore di metano a Riva del Garda:

“… alcuni osservatori hanno proposto – sulla scorta di analoghe esperienze transfrontaliere – che sia “il pubblico” attraverso le società controllate (ad esempio Dolomiti Energia) a doversi adoperare per fornire un servizio che il bacino d’utenza e la corrispondente domanda fanno presupporre essere anche economicamente, e non solo eticamente o da un punto di vista ambientale, assolutamente sensato…”

Bello, da… cittadino informato (cioè rompiscatole) sono diventato “osservatore”. Un passo in avanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: