Tag Archives: Green mobility

Bolzano: Sasa, carissimi bus elettrici polacchi

6 Nov

L’assegnazione dell’appalto per i quattro bus elettrici non è una sorpresa. Dopo l’idrogeno si perfeziona la “foglia di fico” verde sulla scalcagnata flotta di Sasa.

Intervento pubblicato su salto.bz

Solaris Urbino Electric 12 m (foto da https://it-it.facebook.com/solarisbusandcoach)

Annunci

Provincia di Bolzano: auto a… metano!

5 Nov

Se per i bus la Provincia di Bolzano insiste da tempo sui bus a gasolio, per la propria flotta di servizio sceglie auto a metano, allora… si può fare, o no?

Intervento pubblicato su salto.bz

(Fonte: http://www.provincia.bolzano.it – elaborazione mdl)

Sasa “in-house”, ma ora come si va avanti?

29 Ott

Dopo l’approvazione pro entrata Provincia, come sta Sasa? Malissimo per la flotta, ancor peggio il rinnovo di cui NON si parla. E l’inquinamento… e la politica assente…

Approfondimento pubblicato su salto.bz

(…) Consiglio allora di ascoltare la relazione dell’ing. Andrea Bottazzi (dal minuto 8’10”), direttore direttore manutenzione mezzi di Tper (Trasporto Persone Emilia Romagna) al recente convegno tenutosi a Bologna il 29 settembre scorso. Si senta cosa dice l’ing. Bottazzi sui bus a gasolio (dal minuto 26’44”). Il suo intervento di circa 20 minuti dovrebbe finalmente chiarire a molti che quello che si sta facendo qui da noi nella “provincia green” con i massicci acquisti di bus a gasolio è semplicemente… fuori dal tempo.(…)

Per chi volesse approfondire la tematica del tpl e delle trazioni alternative, il video della prima parte del convegno del 29 settembre 2017 a Bologna.

 

Euregio Tourism Summit: Ma guarda, la ‘rivelazione del gas’!

18 Ott

All’Euregio Tourism Summit un relatore ha letteralmente spiazzato la platea sulla mobilità alternativa. Lo ‘choc’ era evidente ma arriverà realmente un ripensamento?

Intervento pubblicato su salto.bz

(Fiera Bolzano spa/Marco Parisi)

Alto Adige: le ‘capriole’ sui carburanti alternativi

11 Ott

Rispondere “fischi per fiaschi” sui carburanti alternativi dimostrando di non avere una strategia complessiva. A questo punto è ormai chiaro che qualcosa proprio non va.

Intervento pubblicato su salto.bz

(da East Bay Clean Cities – Pixabay )

Due impianti di rifornimento di metano liquido, a sinistra quello di Padova Interporto con il serbatoio criogenico montato verticalmente e quello di Castel San Pietro Terme (Bo) con serbatoio montato in orizzontale. (da Interporto Padova e Ham Italia)

Sasa: a Bolzano la nuova linea 18… con sponsor?

27 Set

La nuova linea 18 parte con i bus tradizionali, poi arriveranno quelli elettrici. Le perplessità arrivano dagli orari e, soprattutto, dalla denominazione del capolinea.

Intervento pubblicato su salto.bz

Un Solaris Urbino 12 metri: forse due dei quattro bus saranno proprio questi? (foto da http://www.solarisbus.com)

Indicazione e orari della nuova linea 18 di Sasa: una pubblicità gratuita al capolinea? (da http://www.sasabz.it)

H2, il “cavallo sbagliato”?

13 Set

All’appena aperto Salone dell’Auto di Francoforte tanta mobilità elettrica ma a batteria. E l’idrogeno? I dubbi espressi anni fa trovano oggi fondamento?

Intervento pubblicato su salto.bz

La centrale H2 di Bolzano Sud (da http://www.facebook.com/h2southtyrol)

 

Screenshot dal servizio trasmesso dall’ARD Tagesthemen sulle speranze sempre più ridotte per l’idrogeno nella mobilità. (da http://www.tagesschau.de)

BRESCIA sempre più a metano, BOLZANO sempre più a gasolio?

7 Set

Ora mi chiedo, leggendo la notizia sottostante (pigliatevi quei 30 secondi di tempo di leggerla, assieme al comunicato con link al Gruppo Brescia Mobilità), qui a #Bolzano (ma anche in altre città italiane) PERCHÉ si vogliono comprare bus a #gasolio? Quelli a metano:
1) inquinano meno
2) costano meno nell’esercizio
3) costano un po’ di più all’acquisto ma il maggior costo viene ammortizzato velocemente.

Quindi: PERCHÉ?
Seconda domanda: chi sta prendendo un abbaglio? Forse io che segnalo queste cose… da anni?
Terza domanda: chi si occupa della “cosa pubblica” cosa ne dice?

Va bene coi bus a #idrogeno ed #elettrici, ma rappresentano una MINIMA parte della flotta #Sasa, a Bolzano. Per la cronaca non sono certo sufficienti i 38 bus (a gasolio… ma non si dice!) che si intendono comprare, ma quelli oltre i 12 anni OGGI sono ben 70 (SETTANTA) nella flotta Sasa.
Tante domande, mai nessuna risposta… e sulle strade bolzanine, come in altre cittadine della Provincia Bolzano, #Merano e #Laives, come pedone e ciclista si respira il tanfo #diesel!

Qualcuno dovrebbe spiegare per bene talune decisioni prese, o no? Oppure a Brescia sono degli… eretici ad averli comprati a metano e dove ne compreranno altri 40 nel 2018/19 archiviando del tutto i bus a gasolio?

Stefano Pagani Petra Piffer Marialaura Lorenzini Florian Mussner Richard Theiner

Intervento pubblicato su Facebook

Enigma Sasa e le tante domande aperte

2 Set

Sasa rimane un argomento attuale perché troppi quesiti sono sul tavolo e, a quanto pare, nessuno ha voglia di parlarne. Solo per la manovra in-house o cos’altro?

Intervento pubblicato su salto.bz

 

Il vecchio bus di Sasa, Mercedes Citaro, Euro 3 diesel con quasi un milione di km sul groppone citato nell’intervento. (Fonte: http://www.sasabz.it)

Sasa, “in-house” e rinnovo della flotta

9 Ago

Torna d’attualità il progetto di trasformare la Sasa in società “in-house” per evitare la gara del 2018. Ma quali prospettive dopo e quali gli investimenti per la flotta?

Approfondimento pubblicato su salto.bz

Bus Sasa a gasolio (© Michele De Luca, tutti i diritti riservati)

Costi flotta bus Brescia Trasporti 2006-2016 (fonte: YouTube Radio Vera)