Tag Archives: Oltradige

Tram e idrogeno, le visioni fantastiche del tpl bolzanino: tanto paga Pantalone

20 Ott

Post originale su Facebook

Leggo dall’ Alto Adige nel pezzo di Paolo Campostrini di oggi nell’articolo dedicato al #tram (monco visto che si ferma a Ponte Adige) in merito ad una nuova linea di bus dalla zona industriale: “Mezzi e personale, in teoria, consentirebbero il progetto.” Ma con quale #CAVOLO (dovrei utilizzare un’altra definizione un po’ più rude) di mezzi? Con nuovi bus a idroGGeno che arriveranno… fra due anni? Esempio monumentale di spreco di denaro pubblico. Oppure con qualche residuato bellico del parco mezzi museale di #Sasa del fulgido presidente Stefano Pagani?

Ora non so se mettermi a ridere fino a domattina oppure se chiedermi da DOVE saltano fuori queste che sembrano delle vere proprie sparate quando “lo sanno pure i sassi” che il parco mezzi di Sasa sta esalando gli ultimi respiri (oppure si compreranno di nuovo bus usati?) e quando da tempo si afferma che non si trovano autisti, salvo che non si provveda con assunzioni interinali o con personale proveniente da altre regioni (e il problema patentino di bilinguismo…?).

Un’altra cosa poi: si pensa che i pendolari si fermeranno in zona e parcheggeranno l’auto per prendere il #bus? O si dice chiaramente che si vuole chiudere la città al traffico pendolare, ma non lo si vuol dire evidentemente, oppure si farà una linea che rimarrà bloccata nel traffico. Si veda un po’…
Ma tanto alle voci critiche basta non dare spazio… vero?

Sul tram, beh se l’idea è di far convivere tram e traffico, si capisce già con sette anni di anticipo che fallirà miseramente se rimarrà bloccato nel traffico di viale Druso. Mi pare ‘na…

#Bolzano #traffico #trasportopubblico #tpl #AltoAdige #traffico #Bozen #Straßenbahn #Südtirol #greenmobility #Überetsch #Oltradige

Annunci

Mobilità, bus e quanto non detto

4 Gen

Consueta conferenza di inizio anno sulla mobilità, qualche “botto” mediatico e stranamente nulla sui bus. Alcune riflessioni e collegamenti con temi già trattati.

Intervento pubblicato su salto.bz

(Provincia Autonoma di Bolzano)

“Metrobus” (?) in salsa altoatesina

2 Gen

Non mi ha mai convinto appieno l’idea del “Metrobus” fra Bolzano e Oltradige, con alcune domande: cos’è ed a cosa ci si è ispirati? E poi la scelta della trazione…

Articolo pubblicato su salto.bz

Dieselantrieb für den Suedtiroler Metrobus, Erdgasantrieb für den BusWay in Nantes (LPA/Semitan-Tan)

Bus a gasolio per il “Metrobus” altoatesino, a metano per il “BusWay” di Nantes (USP/Semitan-Tan)

 

Die Endstation der Linie 4 des BusWay in Nantes (aus Google Street View)

Il capolinea della linea 4 del BusWay a Nantes (da Google Street View)

Metrobus: a quando qualche risposta o mai?

3 Feb

Ecco la lettera che è stata pubblicata dal giornale “Alto Adige” il 31 gennaio 2014.

Ad oggi nessun riscontro, silenzio assoluto. Che dire, complimenti! Trasparenza: ZERO.

Aggiungo solo un aspetto: partiti politici ed associazioni ambientaliste sul tema risultano “non pervenuti”.

Il Metrobus in un rendering: sarà un Solaris a gasolio di 18 metri? - Rendering des Metrobus: wird es ein 18 Meter-Solaris mit Dieselantrieb?

Il Metrobus in un rendering: sarà un Solaris a gasolio di 18 metri? – Rendering des Metrobus: wird es ein 18 Meter-Solaris mit Dieselantrieb?

Metrobus: scelta pro gasolio in contrasto con il piano clima 2050 della Provincia – Metrobus: Dieselwahl im Gegensatz zum Landes-Klimaplan 2050

24 Gen

Alcuni temi sul Metrobus in salsa provincial-bolzanina che ho esposto nella mia lettera al giornale pubblicata dal “Corriere dell’Alto Adige” del 24.1.2014:

– la scelta pro-diesel, contrariamente al Metrobus a metano di Nantes, su cui NESSUNO prende mai posizione;

– l’incredibile contraddizione di tale scelta soprattutto se si va a leggere il Piano Clima “Alto Adige-Energia-2050” a pag. 40 circa il trasporto pubblico locale (tpl);

trasparenza: quando e da chi sono stati acquistati questi bus? Fa sorridere come la non-trasparenza sia all’ordine del giorno del Metrobus dell’Oltradige: non si trova un’informazione che sia una!

———

Einige Themen bezüglich des Überetscher Metrobusses, die ich in meinem Leserbrief in den “Dolomiten” vom 23.1.2014 zusammengefasst habe:

– die Wahl pro Dieselantrieb, im Gegensatz zum Erdgas-Metrobus in Nantes, worüber NIEMAND eine Stellung nimmt;

– der Super-Gegensatz dieser Entscheidung, insbesondere wenn man den Klimaplan “Südtirol-Energie-2050” auf Seite 40 liest bezüglich des ÖPNV;

Transparenz: wann und von wem wurden die Metrobusse angekauft? Die Nicht-Transparenz ist an der Tagesordnung bezüglich des Überetscher Metrobus: man findet einfach keine diesbezügliche Information!

Il Metrobus in un rendering: sarà un Solaris a gasolio di 18 metri? - Rendering des Metrobus: wird es ein 18 Meter-Solaris mit Dieselantrieb?

Il Metrobus in un rendering: sarà un Solaris a gasolio di 18 metri? – Rendering des Metrobus: wird es ein 18 Meter-Solaris mit Dieselantrieb?

Metrobus, di nuovo bus a gasolio! – Metrobus, wieder Dieselbusse!

14 Apr

Decisione della Giunta Provinciale di Bolzano per la realizzazione del Metrobus fra Bolzano e Caldaro annunciata durante la conferenza stampa dell’8 aprile dal presidente della Provincia. Ed ecco subito la frase che fa rizzare le orecchie:  “il bando per l’acquisto dei primi 6 mezzi a emissioni ridotte è infatti già partito”.

Il tutto si risolve il giorno dopo con un articolo sul giornale Alto Adige e, nella scheda, si parla espressamente di “mezzi a gasolio Euro 6”.

Reazione immediata la mia e così il giorno dopo il giornale Alto Adige ha pubblicato una mia lettera che contesta questa decisione. Sabato 13 aprile il mio intervento è stato ripreso anche dal Corriere dell’Alto Adige.

E’ evidente e chiaro il concerto che anche in Provincia di Bolzano ormai il partito “no metano” oppure “pro gasolio”, vedete voi quale categoria scegliere, appare ormai aver definitivamente preso il sopravvento.

Giusto per ricordare, ecco il comunicato della Provincia di Bolzano del 19.3.2012 sulla visita a Nantes e questo l’articolo del giornale “Alto Adige”. Nessuno, proprio nessuno che si sia accorto che i mezzi a Nantes sono dei Mercedes Citaro a metano???

Il Mercedes Citaro a metano del Metrobus a Nantes in Francia. – Der Mercedes Citaro mit Erdgasantrieb in Nantes (Frankreich). (Foto: media.daimler.com)

Qui la galleria fotografica completa – Die vollständige Fotogalerie.

Reazioni: fino ad oggi non pervenute, come al solito, d’altronde.

============

Am 8. April 2013 hat die Südtiroler Landesregierung entschieden, dass der Metrobus Bozen-Kaltern realisiert wird. Hier die offizielle Mitteilung des LPA. Diese Aussage waren ein bisschen unklar: “Befahren werden soll die Metrobuslinie mit umweltfreundlichen Bussen, für deren sechs bereits eine Ausschreibung zum Ankauf eingeleitet worden ist.”

Ich es aber schon geahnt, dass man wieder Dieselbusse kaufen würde. Der oben genannte Artikel des “Alto Adige” hat es bestätigt.

In der Tageszeitung “Dolomiten” wurde am 11. April meine Stellungnahme veröffentlicht.

Dass in den Ämtern der Südtiroler Landesregierung eine “Kein Erdgas” bzw. “Pro Diesel”-Meinung herrscht, ist ja mehr als eine Tatsache.

Die Politikerdelegation, die in Nantes war, hat gar nicht gemerkt, dass die Busse dort mit Erdgasantrieb unterwesgs sind. Scheinbar nicht, siehe die LPA-Mitteilung vom 20. März 2012.  Auch die Reportage nach der Pressekonferenz bestätigt, dass die Delegation die Erdgasbusse ganz einfach übersehen hat. Komplimente!

Wie immer – bis heute – keine Reaktionen. Na ja, wie üblich!