Tag Archives: presentazione

Presentazione bus a idrogeno Sasa-Provincia-STA-IIT: solo parole ma risposte nulla – Vorstellung der H2-Sasa-Land-STA-IIT-Busse: nur Wörter, keine Antworten

16 Nov

Presentazione dei bus a idrogeno presso la Sasa. Come c’era da aspettarsi, tante parole, ma chiarimenti in merito a tutta l’operazione manco a pagarli.

Ho cercato di rispondere ai vari media, che sul web hanno ripreso la notizia come si può vedere qui sotto:

Bus a idrogeno Mercedes Citaro H2 della Sasa (da altoadige.gelocal.it)


Vorstellung der H2-Busse bei der Sasa. Gemäß Erwartungen, viele Wörter, aber keine Erklärungen zu den offenen Fragen.

Annunci

Nuovi bus a idrogeno a Bolzano per la Sasa contornati da 41 bus a gasolio!

25 Ott

Eh sì, il grande giorno in cui sono stati presentati i nuovi bus a idrogeno è stato il 23 ottobre e il tema è stato ripreso dai media locali come Alto Adige, più critico avendo ripreso taluni dati di un consigliere provinciale dell’opposizione, e Corriere dell’Alto Adige.

Intanto mi sono fatto “parte diligente” sottolineando per l’ennesima volta in una lettera, pubblicata oggi dal Corriere dell’Alto Adige, anche se sul lato dei costi la cosa è mutata visto che vi è un contributo dell’80% dell’UE, la contraddizione dei 5 bus a idrogeno con i 41 nuovi bus a gasolio della Sasa.

Ovviamente non m’attendo risposte, visto che il pasticcio è stato fatto e i bus a gasolio sono stati acquistati grazie ai dati adoperati ad arte per giustificare la scelta, che alla fine era solo una scelta di acquistare il maggior numero di bus possibile, altro che storie!

Chissà se la nuova direttrice della Sasa sarà un attimo più avveduta in queste scelte. Il banco di prova sarà l’acquisto di nuovi bus nei prossimi anni. Il quesito l’ho posto nella lettera pubblicata. Vedremo alla prova dei fatti.

Che da altre parti si possa ragionare in termini differenti lo dimostra l’acquisto di nove bus a metano da parte dell‘ACTV di Venezia e di tre bus a metano a Vicenza, questi ultimi a sostituire bus a gasolio. Ecco, piacerebbe che il futuro ex direttore della Sasa leggesse ciò. Così magari, prima di dire che scrivo “cose non vere”, come mi rinfacciò in occasione della presentazione dei Solaris a gasolio a dicembre 2012, magari si fosse informato per fare una scelta strategica di ampliare la flotta a metano, ma così, purtroppo, non è stato.

————

Nel frattempo, notizia che avevo perso oppure che praticamente non è stata ripresa dai giornali, ecco la presentazione di un bus a idrogeno a Laives (link purtroppo non più disponibile, update 9.9.2016). Va bene fare pubblicità all’iniziativa europea Chic, peccato che tali bus, almeno stando a quanto annunciato, non saranno impiegati sulla linea Bolzano-Laives.

La presentazione del Mercedes Citaro H2 a Laives… ma questi bus non saranno impiegati sulla linea 4! (da http://www.stol.it)

Elezioni e presentazioni, una slide è sufficiente – Wahlen und Vorstellungen, eine Slide genügt

31 Lug

Un progetto da 30,9 milioni di Euro, ma le cifre esatte non sono note visto che andrebbero aggiunti anche i costi dell’IIT, attivo da anni. Ma per gli autobus a idrogeno è bastata una slide per riassumere il progetto da parte dell’assessore provinciale Widmann il 30 luglio, ovviamente sempre senza alcun dato sulle cifre spese e sui contributi europei a copertura. Se questa è trasparenza…

A ben guardare c’è il logo della Sasa e a questo punto si comincia a capire perchè l’ormai ex direttore della Sasa in pensione solo i bus H2 sono ideali per la riduzione delle emissioni di CO2 in occasione della presentazione dei nuovi bus… a gasolio. Complimenti, intanto però, come scritto tante volte, da una parte 5 bus a idrogeno, dall’altra 41 bus a gasolio. Una coerenza… ineccepibile nella sua contraddizione!

La scarna slide riservata alla mobilità pubblica sostenibile.

La scarna slide riservata alla mobilità pubblica sostenibile.

 

Vom H2-Projekt kennt man die exakten Kosten nicht, wobei auch die Kosten des IIT hinzugefügt werden sollten. Im Rahmen der Pressekonferenz des LR Widmann vom 30. Juli genügte scheinbar nur eine Slide, um das Projekt der Wasserstoffbusse wieder einmal zu präsentieren, wohlgemerkt ohne jegliche Daten über Kosten und diesbezüglichen Beiträge seitens der UE. Wenn man das als Transparenz bezeichnen kann…

Kurios, auf dem Bus wurde der Sasa-Logo angebracht. Na ja, jetzt hat man die Erklärung, wieso der ehemalige Sasa-Direktor erklärte, dass nur die H2-Busse die beste Lösung sind, um die CO2-Emissionen zu reduzieren… anlässlich der Vorstellung der Dieselbusse. Kompliment! Aber, wie mehrmals berichtet, 5 H2-Busse und auf der anderen Seite wurden 41 Dieselbusse angekauft. Perfekte Kohärenz…  unantastbar widersprüchlich!

Die einzige Slide, die der nachhaltigen Mobilität gewidmet wurde.

Die einzige Slide, die der nachhaltigen Mobilität gewidmet wurde.