Tag Archives: Urbino

Bus elettrici Sasa, i dubbi rimangono

19 Nov

La presentazione del primo bus elettrico di Sasa non ha fugato i dubbi sulla scelta in sé, soprattutto sulla capacità di trasporto e sui costi con una flotta decrepita.

Intervento pubblicato su salto.bz

Il primo dei bus elettrici presentato il 10.11.2018 in occasione della festa per i 70 anni di Sasa. © Michele De Luca

 

Annunci

Mobilità pubblica: i “bus-ciminiera” di Sasa

28 Mag

Annunciati nel 2012 come bus super-ecologici della categoria Euro 5 EEV, la realtà è che quelli acquistati nel 2013 da Sasa sono delle vere ciminiere di fumo nero.

Articolo pubblicato su salto.bz

Bus Solaris Urbino Euro 5 EEV di Sasa in corso Libertà a Bolzano il 27 maggio 2017 (© Michele De Luca, tutti i diritti riservati)

“Nuovi” bus Sasa (diesel) ma usati

8 Apr

Sulla tratta Bolzano-Merano bus con targa recentissima. Ma la sorpresa è stata che sono tutt’altro che nuovi. Come mai?

Articolo pubblicato su salto.bz

Uno dei “nuovi” bus usati di Sasa: targa nuova ma Euro 5 (foto: Michele De Luca – © tutti i diritti riservati)

 

Mobilità pubblica alternativa: guardare fuori dai confini altoatesini servirebbe tanto! – Öffentliche alternative Mobilität: es wäre sicherlich sehr hilfreich außerhalb Südtirol zu schauen!

23 Dic

Mobilità pubblica alternativa: la lezione viene da fuori dell’Alto Adige

Alternative öffentliche Mobilität: außerhalb Südtirol geht man andere Wege

I nuovi bus Solaris Urbino a metano che circoleranno a Mestre e a Modena. A Bolzano invece ci "accontentiamo" di quelli a gasolio... perché?  - Die neuen Solaris Urbino mit Erdgasantrieb, die in Mestre und Modena verkehren werden. In Bozen hingegen gibt man sich mit der Dieselausführung zufrieden, aber warum?

I nuovi bus Solaris Urbino a metano che circoleranno a Mestre e a Modena. A Bolzano invece ci “accontentiamo” di quelli a gasolio… perché? – Die neuen Solaris Urbino mit Erdgasantrieb, die in Mestre und Modena verkehren werden. In Bozen hingegen gibt man sich mit der Dieselausführung zufrieden, aber warum? (Foto: Actv – Seta)